La crisi come passaggio necessario verso la trasformazione

La crisi come passaggio necessario verso la trasformazione
La crisi come momento propedeutico ad una scoperta.
È proprio la crisi pandemica che ha ispirato l’ultimo progetto ideato per la settimana del Salone del Mobile di Milano dalla straordinaria designer beneventana, Sara Ricciardi
💐Urban Trade Revolution: riappropriarsi delle strade, dello spazio urbano, per definizione pubblico, di tutti. Un’installazione-performance itinerante che reinterpreta la figura del venditore ambulante.
Una postazione di lavoro mobile “Tempioforme” ha attraversato le vie del distretto portando fiori, poesie e panini barocchi ai visitatori, celebrando la gioia dell’incontro e del vivere in strada, assecondando le sinuosità sinergiche dei sensi.
👨‍❤️‍💋‍👨Obiettivo: riconquistare la complessità dei rapporti umani, cercarli nella loro ambiguità, capirli, capirsi, accettarsi. Vivere attraverso un’esplorazione profonda di chi siamo e come ci relazioniamo, delle possibilità che abbiamo e delle maschere che continuamente indossiamo👩‍❤️‍👩
Sara Ricciardi si muove con passione, libertà e audacia in molti campi: product design, arte, scenografia, performance, istallazione, didattica e sogni.
E in quest’ultimo progetto si percepiscono tutti, soprattutto il sogno di accettare di poter essere tanti, perché infondo ogni essenza è confinata in una morbida e sinuosa pelle che custodisce un’intera dimensione profonda e sfaccettata. Tanto profonda da metterci un’intera vita ad esplorarla tutta. E allora esploriamoci, trasformiamoci.
La comunicazione passa da qui: il sogno, la prossemica, l’uso degli spazi, la voce, la maschera, la vendita, i colori, la narrazione, la poesia, il messaggio.
Come poterne non restare affascinati.
Grazie Sara ❤️
← Torna al Blog
0
Ti piace il post? Lascia un commento...x
()
x